Immagine Ricerca

SSD - Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche

L-ANT/01 - PREISTORIA E PROTOSTORIA (EX: L01Y - PREISTORIA E PROTOSTORIA)

Comprende gli studi sulle popolazioni preistoriche e protostoriche analizzate da un punto di vista archeologico, paletnologico, etnografico, ecologico, sia nell’area europea, sia al di fuori dell’Europa, tanto a livello teorico e metodologico quanto a quello dell’applicazione a specifiche aree geografiche e ad ambiti cronologici determinati, nonché aspetti di didattica del museo e del parco archeologico applicata ad ambienti e reperti di età preistorica e protostorica.

L-ANT/02 - STORIA GRECA (EX: L02A - STORIA GRECA)

Comprende gli studi sulla storia e le antichità del mondo greco, a partire dalle più antiche attestazioni fino alla fine dell’evo antico, con riferimento a tutte le regioni ellenizzate e ai diversi campi dell’indagine storiografica, con l’impiego di adeguati strumenti e metodologie di ricerca, comprese in particolare l’epigrafia, l’esegesi delle fonti, in particolare quelle storiografiche, la geografia storica e la storia economica e sociale, nonché gli studi sulle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore.

L-ANT/03 - STORIA ROMANA (EX: L02B - STORIA ROMANA)

Comprende gli studi sulla storia e le antichità del mondo romano a partire dalle più antiche attestazioni fino alla fine dell’evo antico, con riferimento a tutte le regioni dello Stato romano o con esso interagenti e ai diversi campi dell’indagine storiografica, con l’impiego di adeguati strumenti e metodologie di ricerca, comprese in particolare l’epigrafia, l’esegesi delle fonti, in particolare quelle storiografiche, la geografia storica e la storia economica e sociale, nonché gli studi sulle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore.

L-ANT/04 - NUMISMATICA (EX: L02C - NUMISMATICA)

Comprende gli studi sulla monetazione antica, medievale e moderna, in area europea ed extraeuropea, con riferimento agli aspetti storici, economici ed iconologici ed in connessione con gli studi di sfragistica e di araldica.

 L-ANT/05 - PAPIROLOGIA (EX: L02D - PAPIROLOGIA)

Comprende gli studi sui papiri in vario modo pervenuti, con riferimento alle tecniche di conservazione, di svolgimento (per quelli ercolanesi), di analisi materiale, di restauro, di lettura, di interpretazione, di utilizzazione con finalità letterarie, filosofiche, filologiche e storico-documentarie.

L-ANT/06 - ETRUSCOLOGIA E ANTICHITA’ ITALICHE (EX: L03A - ETRUSCOLOGIA)

Comprende gli studi sulle popolazioni dell’Italia antica in riferimento alle loro caratteristiche culturali rilevabili dalla rispettive lingue e dalle produzioni artistiche e materiali, studi condotti secondo le metodologie e tecniche tipiche dell’archeologia, dell’epigrafia e della storia delle arti, nonché aspetti di didattica del museo e del parco archeologico applicata ad ambienti e reperti dell’Italia etrusca e preromana.

L-ANT/07 - ARCHEOLOGIA CLASSICA (EX: L03B - ARCHEOLOGIA CLASSICA)

Comprende gli studi sul patrimonio architettonico e delle arti figurative e sui documenti della cultura materiale relativi alle aree ed alle età delle civiltà greca e romana dalle loro origini alla tarda antichità, con riferimento alla valutazione storica, culturale ed artistica del materiale studiato e alla storia della disciplina e della sua epistemologia, anche allo scopo di potenziare la didattica del museo e del parco archeologico.

L-ANT/08 - ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE (EX: L03C - ARCHEOLOGIA CRISTIANA, L03D - ARCHEOLOGIA MEDIOEVALE)

Comprende gli studi sugli scavi archeologici, sul patrimonio architettonico e delle arti figurative e sui documenti della cultura materiale relativi all’Europa ed al mondo mediterraneo nell’epoca tardoantica, cristiana e in quella medievale, con riferimento alla valutazione storica, culturale ed artistica dei risultati, nonché agli aspetti di didattica del museo e del parco archeologico applicata ad ambienti e reperti di età tardoantica, cristiana e di quella medievale. Si occupa altresì dello studio delle epigrafi cristiane e medievali, nonché degli insediamenti e della topografia medievale.

L-ANT/09 - TOPOGRAFIA ANTICA (EX: L04X - TOPOGRAFIA ANTICA)

Comprende gli studi sulla organizzazione antropica degli spazi in età antica con particolare riferimento al mondo classico e ai suoi insediamenti urbani, rurali e viari, anche sommersi, indagati con il sussidio di strumenti e sistemi cartografici antichi e moderni, di fonti letterarie, epigrafiche, iconografiche, archeologiche e monumentali, nonché di adeguate tecniche di fotografia, fotogrammetria, rilievo e analisi, con la finalità di consolidare la conoscenza del relativo contesto storico.

L-ANT/10 - METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA (EX: L01Y - PREISTORIA E PROTOSTORIA, L03A - ETRUSCOLOGIA, L03B - ARCHEOLOGIA CLASSICA, L03C - ARCHEOLOGIA CRISTIANA, L03D - ARCHEOLOGIA MEDIOEVALE, L04X - TOPOGRAFIA ANTICA, L05E - ARCHEOLOGIA FENICIO-PUNICA, L05F - ARCHEOLOGIA DEL VICINO ORIENTE ANTICO, L05G - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE MUSULMANA, L05H - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’ESTREMO ORIENTE, L05W - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE, L05Y - EGITTOLOGIA E CIVILTA’ COPTA)

Comprende gli studi relativi ai contenuti metodologici delle discipline archeologiche, con particolare riferimento agli aspetti tecnico-operativi, sul campo e in laboratorio, nei diversi ambiti geografici e culturali, con l’impiego di particolari metodi di indagine, dalle applicazioni archeometriche ai metodi informatici della ricerca archeologica, e con la collaborazione con altre competenze, comprese quelle di discipline appartenenti alle aree delle scienze esatte ed applicate, anche ai fini della conservazione e tutela del materiale archeologico.

L-ART/01 - STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE (EX: L25A - STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE)

Comprende, con particolare attenzione all’area europea, gli studi sulle opere architettoniche, scultoree, pittoriche, grafiche, sulla miniatura e le cosiddette arti minori e sulla produzione artigianale nell’età medievale, nell’occidente europeo e in ambito bizantino, studi condotti anche con gli strumenti dell’iconografia e iconologia, della letteratura artistica e della sociologia dell’arte, con riferimento alla storia della disciplina e della sua epistemologia, anche allo scopo di potenziare la didattica del museo.

L-ART/02 - STORIA DELL’ARTE MODERNA (EX: L25B - STORIA DELL’ARTE MODERNA)

Comprende, con particolare attenzione all’area europea, gli studi sulle opere architettoniche, scultoree, pittoriche, delle cosiddette arti minori e della produzione artigianale nell’età moderna, del disegno, dell’incisione e della grafica, studi condotti anche con gli strumenti dell’iconografia e iconologia, della letteratura artistica e della sociologia dell’arte, e con riferimento alla storia della disciplina e della sua epistemologia, anche allo scopo di potenziare la didattica del museo.

L-ART/03 - STORIA DELL’ARTE CONTEMPORANEA (EX: L25C - STORIA DELL’ARTE CONTEMPORANEA)

Comprende, con particolare attenzione al mondo europeo e nord-americano, gli studi sulle più attuali tendenze artistiche, non solo nelle tradizionali espressioni ma anche con riferimento alla produzione della società industriale e postindustriale, al disegno, all’incisione, alla grafica, alla fotografia, come pure alla storia della disciplina e della sua epistemologia, anche allo scopo di potenziare la didattica del museo.

L-ART/04 - MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO (EX: L25D - MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO)

Comprende gli studi di carattere teorico e metodologico sulla letteratura artistica, sulla critica d’arte e sulla storia sociale dell’arte e quelli sulla storia e l’organizzazione dei musei e sulla didattica museale, nonché sulle tecniche artistiche e sulla conservazione ed il restauro dei beni artistici.

L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO (EX: L26A - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO)

Comprende gli studi sugli aspetti teorici, storici, metodologici e organizzativi dello spettacolo, in particolare di quello teatrale, con specifica attenzione agli aspetti della drammaturgia e al ruolo della regia, della recitazione, della danza, della sceneggiatura, della scenografia e degli altri momenti della messa in scena.

L-ART/06 - CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE (EX: L26B - CINEMA E FOTOGRAFIA)

Comprende gli studi sugli aspetti teorici e storici dei mezzi di comunicazione audiovisivi, in particolare cinema e televisione, ma per estensione anche gli ambiti espressivi e comunicativi collegati, come la fotografia e le nuove tecnologie visuali, con attenzione rivolta sia alla dimensione diacronica sia a quella sincronica (il linguaggio audiovisivo, le forme di produzione e consumo etc.) sia alle tecniche e alle finalità particolari di alcune tipologie di prodotto, quali i documentari e filmati a carattere scientifico.

L-ART/07 - MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA (EX: L27A - STORIA DELLA MUSICA ANTICA, MEDIEVALE E RINASCIMENTALE, L27B - MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA MODERNA E CONTEMPORANEA)

Comprende gli studi relativi alla storia della musica, in quanto scienza e in quanto arte, dal mondo greco all’età moderna e contemporanea, con attenzione agli aspetti teorici, filosofici, filologici e critici, a quelli della notazione e della paleografia musicale, agli aspetti specifici del linguaggio musicale (armonia e contrappunto), agli strumenti musicali, ai rapporti fra la produzione musicale e gli altri settori delle arti, dalla poesia alle arti visive, a quelli industriali, psicologici e comunicativi, ai rapporti fra la produzione musicale e quelle poetiche e teatrali, alla conservazione dei beni culturali pertinenti alla musica e alla didattica relativa al settore.

L-ART/08 - ETNOMUSICOLOGIA (EX: L27C - ETNOMUSICOLOGIA)

Comprende gli studi, di carattere descrittivo-analitico e comparativo, condotti con le metodologie proprie della musicologia e dell’antropologia, relativi alle forme e ai comportamenti musicali che caratterizzano società e culture a prevalente tradizione orale, e alle relazioni fra sistemi musicali e sistemi culturali.

L-FIL-LET/01 - CIVILTA’ EGEE (EX: L06B - CIVILTA’ EGEE)

Comprende gli studi di carattere archeologico, filologico e storico che hanno per oggetto la civiltà minoico-micenea considerata nel quadro generale delle civiltà mediterranee, e in particolare i suoi rapporti con il mondo ellenico del primo millennio e con le varie zone ove è attestata o determinante la presenza della civiltà greca (Creta, Cipro, le Cicladi, la costa anatolica, quella siro-palestinese, la valle del Nilo e l’Italia meridionale etc.).

L-FIL-LET/02 - LINGUA E LETTERATURA GRECA (EX: L06C - LINGUA E LETTERATURA GRECA)

Comprende gli studi filologici e letterari sulle opere in lingua greca e sui relativi autori dalle origini alla fine dell’evo antico, condotti con gli strumenti propri e le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letterariacon riferimento alla lingua greca, ai suoi dialetti e alla sua storia, nonché quelli sulle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore.

L-FIL-LET/03 - FILOLOGIA ITALICA, ILLIRICA, CELTICA (EX: L09Y - FILOLOGIA ITALICA, ILLIRICA, CELTICA)

Comprende gli studi di carattere linguistico e filologico relativi alle popolazioni antiche dell’Italia, dell’Illiria, delle regioni abitate dai Celti, con particolare attenzione alla documentazione epigrafica pervenutaci.

L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA (EX: L07A - LINGUA E LETTERATURA LATINA)

Comprende gli studi filologici e letterari sulle opere in lingua latina e sui relativi autori dalle origini alla fine dell’evo antico, compresa l’età degli stati romano barbarici, studi condotti con gli strumenti propri e le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con riferimento alla lingua latina e alla sua storia, nonché quelli sulle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore.

L-FIL-LET/05 - FILOLOGIA CLASSICA (EX: L08Y - FILOLOGIA CLASSICA E DRAMMATURGIA ANTICA)

Comprende gli studi che applicano a testi antichi, greci e latini, i metodi della ricerca filologica, in aspetti e settori che richiedano competenza contemporaneamente nei due campi della letteratura classica, nonché le ricerche sul teatro antico greco e latino, sulla fortuna della cultura antica, sulla storia degli studi classici e sulla didattica delle lingue classiche.

L-FIL-LET/06 - LETTERATURA CRISTIANA ANTICA (EX: L08B - LETTERATURA CRISTIANA ANTICA)

Comprende gli studi sulle opere antiche di argomento cristiano sia in lingua greca sia in lingua latina nonché in altre lingue coeve della tradizione cristiana, con riferimento ai testi antichi vetero e neotestamentari, esegetici, agiografici, omiletici, apologetici, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica e critico-letteraria.

L-FIL-LET/07 - CIVILTA’ BIZANTINA (EX: L06D - CIVILTA’ BIZANTINA)

Comprende gli studi sulle opere in lingua greca composte in età bizantina e greco-umanistica e sui relativi autori, nonché quelli sulla storia di Bisanzio, con l’impiego delle metodologie di ricerca storiografica, filologica e critico-

L-FIL-LET/08 - LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA (EX: L07B - LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA)

Comprende gli studi sulle opere in lingua latina dalla fine dell’evo antico all’età umanistica e sui relativi autori, con riferimento ai testi appartenenti a tutti i diversi generi letterari e con l’impiego delle metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria.

L-FIL-LET/09 - FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA (EX: L10B - LINGUA E LETTERATURA CATALANA, L10Y - FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA)

Comprende gli studi sulle origini e lo sviluppo delle lingue e delle letterature neolatine con speciale riguardo ai secoli medievali, valutate anche con l’impiego di metodologie filologiche e linguistiche e con particolare attenzione agli aspetti comparatistici; comprende altresì gli studi di linguistica sarda e siciliana, di filologia ibero-romanza e gallo-romanza e quelli di carattere linguistico e letterario relativi a tutta la produzione scritta nelle lingue catalana, ladina e provenzale (occitano).

L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA (EX: L12A - LETTERATURA ITALIANA)

Comprende gli studi sulle opere e le culture letterarie dalle origini della lingua italiana all’età contemporanea e sui relativi autori, nonché quelli sulle opere in altra lingua prodotte nell’ambito del medesimo contesto storico-geografico, con riferimento ai diversi modi e generi letterari, alle metodologie di ricerca, alla storia della disciplina, a quella della critica e delle poetiche e alle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore.

L-FIL-LET/11 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (EX: L12B - LETTERATURA ITALIANA MODERNA E CONTEMPORANEA)

Comprende gli studi sulle opere letterarie degli ultimi due secoli nella lingua e nei dialetti italiani e sui relativi autori nonché sulle opere di autori italiani in lingue straniere, con particolare riferimento alla letteratura novecentesca nei suoi diversi modi e generi, studi condotti, con riferimento ai problemi storici e teorici posti dalla modernità letteraria, secondo le metodologie proprie della critica storico-letteraria congiunte alle competenze e prospettive della critica militante.

L-FIL-LET/12 - LINGUISTICA ITALIANA (EX: L11A - LINGUISTICA ITALIANA)

Comprende gli studi sulla lingua italiana e sui dialetti parlati in Italia, con riferimento alle strutture fonetiche, fonologiche, morfologiche, sintattiche e lessicologiche, all’evoluzione di tali sistemi, alla storia degli usi sociali e assetti geolinguistici, alle tradizioni testuali e stilistiche, alle problematiche teoriche e applicative, nonché alle problematiche e metodologie di didattica della lingua italiana per italiani e per stranieri.

L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA (EX: L11B - FILOLOGIA ITALIANA, L12E - LETTERATURA MEDIEVALE, UMANISTICA, RINASCIMENTALE)

Comprende gli studi su testi prodotti in Italia a partire dal Medioevo - con particolare attenzione all’opera di Dante e alla produzione umanistica e rinascimentale - redatti nelle lingue di cultura dell’Europa occidentale e analizzati con metodologia prevalentemente filologica che ne ricostruisca la tradizione testuale e letteraria.

L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE (EX: L12C - CRITICA LETTERARIA, L12D - LETTERATURE COMPARATE)

Comprende gli studi che affrontano a livello teorico ed ermeneutico il problema generale della letteratura, dei generi, della produzione, diffusione e valutazione dei testi, e quello del confronto fra testi appartenenti a diverse letterature e culture, anche ai fini della loro resa letteraria in una lingua diversa da quella in cui sono stati elaborati.

L-FIL-LET/15 - FILOLOGIA GERMANICA (EX: L20A - FILOLOGIA GERMANICA)

Comprende gli studi sulle lingue appartenenti al gruppo germanico e sulle più antiche produzioni letterarie, valutate con l’impiego di metodologie filologiche e linguistiche, nonché lo studio della cultura delle popolazioni germaniche, con particolare attenzione alla sua eredità nelle aree linguistiche non germaniche come pure agli elementi del mito e a quelli trasmessi dalla tradizione popolare.

L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA (EX: L09A - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA, L09F - FILOLOGIA BALTICA)

Comprende gli studi teorici sul linguaggio, la storia del pensiero linguistico e gli studi di linguistica storica, con riferimento ai problemi del mutamento e alle metodologie della comparazione e della ricostruzione; comprende inoltre lo studio della variazione linguistica, del plurilinguismo e del contatto linguistico, delle tematiche sociolinguistiche ed etnolinguistiche. Include, nell’ambito delle metodologie applicative del linguaggio, lo studio degli aspetti fono-acustici, morfosintattici e lessicografici anche con applicazioni descrittive a lingue e dialetti, nonché la psicolinguistica, lo studio delle patologie linguistiche, delle interazioni tra linguistica e informatica e delle problematiche dell’educazione alla linguistica. Comprende altresì lo studio delle lingue di ambito baltico e della relativa filologia.

L-LIN/02 - DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE (EX: L09H - DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE)

Comprende gli studi relativi all’insegnamento linguistico tanto della lingua madre quanto di altre lingue parlate, con specifica attenzione agli aspetti teorici, anche relativamente al problema della traduzione, ed alle lingue speciali e con particolare riferimento alla didattica delle lingue straniere moderne e alle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze linguistiche.

L-LIN/03 - LETTERATURA FRANCESE (EX: L16A - LINGUA E LETTERATURA FRANCESE)

Comprende gli studi sulla cultura e sulle opere letterarie in lingua francese dal Medioevo all’età contemporanea e quelle sui relativi autori, tanto della madre patria quanto dei vari paesi francofoni in Europa e negli altri continenti, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso lo studio dei testi originali, con approfondimento degli aspetti linguistici e retorici e delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (EX: L16A - LINGUA E LETTERATURA FRANCESE, L16B - LINGUISTICA FRANCESE, L29X - TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende l’analisi metalinguistica della lingua francese nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA (EX: L17A - LINGUA E LETTERATURA SPAGNOLA)

Comprende gli studi sulla cultura e sulle opere letterarie in lingua spagnola dal Medioevo all’età contemporanea e quelli sui relativi autori, tanto della madre patria quanto dei vari paesi di lingua spagnola ad eccezione di quelli americani, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso lo studio dei testi originali con approfondimento degli aspetti linguistici e retorici e delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/06 - LINGUA E LETTERATURE ISPANO-AMERICANE (EX: L17B - LINGUE E LETTERATURE ISPANO-AMERICANE)

Comprende gli studi sulle culture e sulle opere letterarie in lingua spagnola, prodotte nel continente americano, condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, nonché gli studi sulle caratteristiche grammaticali assunte dalla lingua spagnola nei paesi ispano-americani, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA (EX: L17A - LINGUA E LETTERATURA SPAGNOLA, L17C - LINGUISTICA SPAGNOLA, L31X - TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende l’analisi metalinguistica della lingua spagnola nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/08 - LETTERATURE PORTOGHESE E BRASILIANA (EX: L17D - LINGUA E LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA)

Comprende gli studi sulle culture e sulle opere letterarie in lingua portoghese dal Medioevo all’età contemporanea e quelli sui relativi autori, tanto della madre patria quanto degli altri paesi di lingua portoghese, e in particolare del Brasile, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, con approfondimento degli aspetti linguistici e retorici e delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/09 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUE PORTOGHESE E BRASILIANA (EX: L17D - LINGUA E LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA, L41X - TRADUZIONE - LINGUA PORTOGHESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende l’analisi metalinguistica della lingua portoghese nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84), nonché gli studi sulle caratteristiche grammaticali assunte dalla lingua portoghese in Brasile.

L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE (EX: L18A - LINGUA E LETTERATURA INGLESE)

Comprende gli studi sulle culture e sulle opere letterarie in lingua inglese dal Medioevo all’età contemporanea e quelli sui relativi autori, tanto della madre patria quanto dei vari paesi di lingua inglese, ad eccezione degli Stati Uniti d’America, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica, storico-culturale e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, con approfondimento degli aspetti linguistici e retorici e delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/11 - LINGUE E LETTERATURE ANGLO-AMERICANE (EX: L18B - LINGUE E LETTERATURE NORD-AMERICANE)

Comprende gli studi sulla cultura e sulle opere letterarie in lingua anglo-americana prodotte nell’America del Nord, condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, nonché gli studi sulle caratteristiche grammaticali assunte dalla lingua inglese in quei paesi, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE (EX: L18A - LINGUA E LETTERATURA INGLESE, L18B - LINGUE E LETTERATURE NORD-AMERICANE, L18C - LINGUISTICA INGLESE, L28X - TRADUZIONE - LINGUA INGLESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende l’analisi metalinguistica della lingua inglese nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/13 - LETTERATURA TEDESCA (EX: L19A - LINGUA E LETTERATURA TEDESCA)

Comprende gli studi sulla cultura e le opere letterarie in lingua tedesca, nonché quelli sulla lingua e letteratura yiddisch, dalle rispettive origini all’età contemporanea e quelli sui relativi autori, in tutti i paesi di lingua tedesca, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso lo studio dei testi originali con approfondimento degli aspetti linguistici e retorici e delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica.

L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA (EX: L19A - LINGUA E LETTERATURA TEDESCA, L19B - LINGUISTICA TEDESCA, L30X - TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende l’analisi metalinguistica della lingua tedesca nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/15 - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE (EX: L20B - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE, L39X - TRADUZIONE - LINGUA DANESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi sulle culture e le opere letterarie in lingua danese, islandese, norvegese e svedese e sui relativi autori, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica. Include anche l’analisi metalinguistica delle lingue stesse nelle loro dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle loro strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta, così come quelli sulla traduzione e l’interpretariato dall’italiano alle lingue nordiche e dalle lingue nordiche all’italiano (di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/16 - LINGUA E LETTERATURA NEDERLANDESE (EX: L20C - LINGUA E LETTERATURA NEDERLANDESE, L36X - TRADUZIONE - LINGUA OLANDESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi sulle opere letterarie in lingua olandese e fiamminga e sui relativi autori, condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica. Include anche l’analisi metalinguistica della lingua stessa nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta, così come quelli sulla traduzione e l’interpretariato dall’italiano all’olandese e dall’olandese all’italiano (di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/17 - LINGUA E LETTERATURA ROMENA (EX: L10C - LINGUA E LETTERATURA ROMENA)

Comprende gli studi sulla cultura e sulle opere letterarie in lingua romena e sui relativi autori, studi condotti con le metodologie delle ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica. Include anche l’analisi metalinguistica della lingua romena nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta.

L-LIN/18 - LINGUA E LETTERATURA ALBANESE (EX: L09C - LINGUA E LETTERATURA ALBANESE)

Comprende gli studi sulle opere letterarie in lingua albanese o nei dialetti albanesi parlati al di fuori dell’Albania e segnatamente in Italia, e sui relativi autori, studi condotti con le metodologie delle ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica. Include anche l’analisi metalinguistica della lingua albanese nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/19 - FILOLOGIA UGRO-FINNICA (EX: L09E - FILOLOGIA UGRO-FINNICA)

Comprende gli studi di carattere linguistico, filologico e critico-letterario applicati alle lingue ed alla produzione letteraria del ceppo, con particolare riferimento all’estone, al finlandese e all’ungherese, nonché quelli sui relativi autori, dal medioevo all’età contemporanea, studi condotti con le metodologie delle ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali. Include anche l’analisi metalinguistica delle lingue ugro-finniche nelle loro dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle loro strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta.

L-LIN/20 - LINGUA E LETTERATURA NEOGRECA (EX: L06E - LINGUA E LETTERATURA NEOGRECA, L40X - TRADUZIONE - LINGUA NEOGRECA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi sulla cultura e sulle opere letterarie in lingua neogreca fino all’età contemporanea e sui relativi autori, studi condotti con le metodologie delle ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, e con attenzione alle problematiche della didattica. Include anche l’analisi metalinguistica della lingua neogreca nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-LIN/21 - SLAVISTICA (EX: L21Y - SLAVISTICA, L32X - TRADUZIONE - LINGUA RUSSA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84), L37X - TRADUZIONE - LINGUA SERBO-CROATA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84), L38X - TRADUZIONE - LINGUA SLOVENA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi sulle opere letterarie in lingua russa, bulgara, ceca, slovacca, macedone, polacca, serbo-croata, slovena, ucraina e sui relativi autori, condotti con le metodologie della ricerca filologica, paleografica, linguistica e critico-letteraria, con particolare riguardo alla comprensione critica, attraverso l’analisi dei testi originali, delle dimensioni tematiche, figurative e formali, nonché quelli necessari ad acquisire una solida competenza ed un’analisi metalinguistica delle lingue stesse nelle loro dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle loro strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, come pure nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta. Include inoltre gli studi relativi alle problematiche della didattica e quelli finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali e quelli sulla traduzione e l’interpretariato dall’italiano al russo, al serbo-croato, allo sloveno e da queste lingue all’italiano (di cui all’art.1 della L.478/84).

L-OR/01 - STORIA DEL VICINO ORIENTE ANTICO (EX: L15B - STORIA DEL VICINO ORIENTE ANTICO)

Comprende gli studi sulla storia politica, istituzionale, sociale, economica, culturale e religiosa dell’area compresa tra Egitto ed Egeo, valle dell’Indo e Asia Centrale nel periodo che va dall’emergere di forme statali complesse e della scrittura (fine del IV millennio a.C.) fino all’ellenismo.

L-OR/02 - EGITTOLOGIA E CIVILTA’ COPTA (EX: L05Y - EGITTOLOGIA E CIVILTA’ COPTA)

Comprende gli studi filologici, storici, archeologici, artistici e religiosi relativi alla documentazione diretta ed indiretta sulle civiltà della valle del Nilo (egiziana, nubiana, copta) nel periodo faraonico, ellenistico e romano, nonché quelli sulla cultura egizia nel periodo cristiano condotti attraverso l’analisi della documentazione in lingua copta e della coeva produzione artistica.

L-OR/03 - ASSIRIOLOGIA (EX: L15A - ASSIRIOLOGIA)

Comprende lo studio epigrafico, linguistico e letterario delle testimonianze in scrittura cuneiforme relative alle antiche civiltà della Mesopotamia e dell’Iran sud-occidentale (Elam), in un arco cronologico che si estende tra la fine del IV millennio a. C. ed il I secolo d. C.

L-OR/04 - ANATOLISTICA (EX: L06A - FILOLOGIA ANATOLICA)

Comprende gli studi a carattere storico e filologico sulle culture dell’Anatolia del secondo e del primo millennio fino all’età ellenistica e sulle lingue indoeuropee (ittita, luvio, palaico, licio, lidio, cario, frigio) e non indoeuropee (hattico, hurrico, urarteo) che ne furono il mezzo di comunicazione nelle loro diverse forme scrittorie (cuneiforme, geroglifica, alfabetiche).

L-OR/05 - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICO (EX: L05F - ARCHEOLOGIA DEL VICINO ORIENTE ANTICO)

Comprende gli studi archeologici sulle civiltà preclassiche del Mediterraneo orientale e dell’Asia occidentale fino alla valle dell’Indo tra la formazione della civiltà urbana nella seconda metà del IV millennio e l’inizio dell’ellenizzazione, con particolare attenzione allo studio della cultura materiale e della comunicazione iconica.

L-OR/06 - ARCHEOLOGIA FENICIO-PUNICA (EX: L05E - ARCHEOLOGIA FENICIO-PUNICA)

Comprende lo studio e l’insegnamento delle testimonianze della civiltà fenicia e punica, sia nel Levante che nelle regioni che si affacciano sul Mediterraneo centro-occidentale, nelle espressioni di cultura materiale e nelle caratterizzazioni conseguenti alle interazioni con le grandi civiltà mediterranee e con i sostrati delle aree d’irradiazione, anche con riferimento agli aspetti storici, epigrafici, economici, numismatici, artistici e religiosi.

L-OR/07 - SEMITISTICA-LINGUE E LETTERATURE DELL’ETIOPIA (EX: L14B - SEMITISTICA, L24E - LINGUE E LETTERATURE ETIOPICHE)

Comprende lo studio e l’insegnamento della linguistica semitica comparata estesa anche alle lingue dette "camitiche" (gruppo camito-semitico o afroasiatico), nonché quello delle lingue semitiche epigrafiche e residuali, con particolare riguardo al complesso aramaico in tutte le sue forme, ivi compresa la lingua e la letteratura siriaca. Comprende inoltre lo studio e l’insegnamento delle lingue e letterature semitiche dell’Etiopia e dell’Eritrea antiche e moderne, nel loro patrimonio epigrafico e manoscritto, e quelli relativi alla produzione letteraria moderna e contemporanea.

L-OR/08 - EBRAICO (EX: L14C - EBRAICO)

Comprende lo studio e l’insegnamento della lingua e della produzione letteraria ebraica dalle origini ai nostri giorni, nei vari periodi e ambienti culturali che hanno spesso generato situazioni di plurilinguismo a partire dalla stessa Bibbia, con l’impiego di metodologie di natura filologica; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sull’attività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali (fra cui la traduzione e interpretazione di cui all’art.1 della L.478/84).

L-OR/09 - LINGUE E LETTERATURE DELL’AFRICA (EX: L05Z - LINGUA E LETTERATURA BERBERA E BERBERISTICA, L24B - LINGUA E LETTERATURA SOMALA, L24C - LINGUE E LETTERATURE SWAHILI E BANTU, L24D - LINGUE SUDANESI)

Comprende gli studi sulle letterature e sulla produzione orale e scritta, dalle origini all’età contemporanea, nelle lingue berbera, somala, swahili, hausa, nelle altre lingue bantu e nelle lingue dell’Africa occidentale, convenzionalmente definite "sudanesi" anche se raggruppano differenti famiglie linguistiche (ciadica, mande, voltaica, kru, kwa, adamawa ecc.), studi estesi all’indagine sui dialetti, sulla cultura materiale e sulla storia delle aree interessate, nonché sulle interazioni tra il mondo libico-berbero e le grandi civiltà mediterranee dalla preistoria al mondo moderno. Le metodologie adottate sono quelle della ricerca linguistica, antropologica, demologica, filologica e critico-letteraria.

L-OR/10 - STORIA DEI PAESI ISLAMICI (EX: L14A - STORIA DEI PAESI ISLAMICI)

Comprende tutte le discipline storiche relative ai paesi islamici nei secoli compresi tra l’affermazione dell’Islam e l’età contemporanea, nonché la storia religiosa del mondo islamico (tradizionalmente islamistica) e gli studi sociologici e filosofici applicati alle relative culture.

L-OR/11 - ARCHEOLOGIA E STORIA DELLL’ARTE MUSULMANA (EX: L05G - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE MUSULMANA)

Comprende gli studi sugli scavi archeologici, sul patrimonio artistico e architettonico, sui reperti epigrafici e sui documenti della cultura materiale della vasta area, dall’Atlantico alla Cina, su cui si è diffuso l’Islam, o che con esso interagisce o ha interagito, dalle origini all’età moderna, condotti secondo le metodologie e tecniche dell’archeologia e della storia dell’arte.

L-OR/12 - LINGUA E LETTERATURA ARABA (EX: L14D - LINGUA E LETTERATURA ARABA, L33X - TRADUZIONE - LINGUA ARABA (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi sulle opere letterarie in lingua araba dalle origini all’età contemporanea e quelli sui relativi autori, condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica, paleografica, diplomatistica, epigrafica e critico-letteraria, nonché quelli sulla lingua araba, sui suoi dialetti e sulla sua storia, sulle tecniche didattiche di trasmissione delle conoscenze relative al settore e sulla traduzione e l’interpretariato dall’italiano all’arabo e dall’arabo all’italiano (di cui all’art.1 della L.478/84).

L-OR/13 - ARMENISTICA, CAUCASOLOGIA, MONGOLISTICA E TURCOLOGIA (EX: L09G - TURCOLOGIA E MONGOLISTICA, L13Y - CAUCASOLOGIA E ARMENISTICA)

Comprende gli studi linguistici, filologici e letterari sul mondo turco e mongolo inteso nella sua accezione più ampia (Turchia, Caucaso, Armenia, Georgia, Mongolia, regione uralo-altaica), dalle antiche culture turche di Mongolia e Asia Centrale fino a quelle più moderne delle aree d’influenza vicino-orientale, russa e cinese, e quelli sul mondo caucasico, dalla lingua e letteratura armena antica e moderna alle lingue e letterature caucasiche, indagate anche nelle loro connessioni storiche con le culture dei popoli del Caucaso in epoca antica e moderna.

L-OR/14 - FILOLOGIA, RELIGIONI E STORIA DELL’IRAN (EX: L13C - IRANISTICA, L13G - RELIGIONI DELL’IRAN, L13I - STORIA DELL’IRAN)

Comprende gli studi che applicano a testi prodotti in lingue iraniche antiche, medievali e moderne (comprese la lingua curda e la lingua pashto) i metodi della ricerca filologica, nonché quelli di carattere epigrafico, linguistico-teorico e comparatistico specificamente riferiti ad una o più lingue iraniche; comprende inoltre gli studi storici sul mondo iranico nella sua più vasta accezione (incluse le regioni centro-asiatiche di cultura iranica) a partire dalle più antiche attestazioni fino al periodo contemporaneo, condotti con i metodi propri dei diversi campi dell’indagine storiografica, e gli studi di storia religiosa del mondo iranico in rapporto a quello centroasiatico dall’antichità al presente.

L-OR/15 - LINGUA E LETTERATURA PERSIANA (EX: L13D - LINGUA E LETTERATURA PERSIANA)

Comprende gli studi sulla lingua e sulla letteratura persiana e sui documenti letterari, storici e folklorici prodotti, sia in forma scritta che in forma orale, nei dialetti persiani, condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica, critico-letteraria, paleografica.

L-OR/16 - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE (EX: L05W - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE)

Comprende gli studi sull’archeologia e la storia dell’arte del mondo antico dall’Iran all’Asia sud-orientale e dall’Asia centrale all’Oceano indiano in epoca storica, in particolare fino all’avvento dell’Islam nelle varie regioni, con riferimento alla valutazione storica, socio-economica, artistica e iconologica.

L-OR/17 - FILOSOFIE, RELIGIONI E STORIA DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE (EX: L13F - RELIGIONI E FILOSOFIE DELL’INDIA, L13W - STORIA DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE)

Comprende gli studi relativi al pensiero e alla religiosità dell’area indiana, dal periodo vedico all’età moderna, tanto in campo hinduista, quanto in quello dei movimenti soteriologici anti-brahmanici, jainismo e buddhismo, incluse le testimonianze nel Sud-est asiatico e nell’area tibeto-cinese, studi che impiegano metodologie filologiche, per i testi in lingua originale, e antropologico-etnologiche, per il quadro indiano contemporaneo. Il settore comprende pure gli studi sulla storia politica, istituzionale, sociale, economica e culturale dell’India, dell’Asia centrale e dell’Afghanistan, dalle prime formazioni statali all’età contemporanea.

L-OR/18 - INDOLOGIA E TIBETOLOGIA (EX: L22A - INDOLOGIA, L22B - TIBETOLOGIA)

Comprende lo studio della civiltà dell’India antica e medievale, prevalentemente sulla base delle fonti letterarie brahmaniche (in sanscrito e pracrito) e buddhiste (in pali e sanscrito), nonché gli studi linguistici, filologici e letterari sul mondo tibetano, dalle più antiche manifestazioni culturali fino a quelle contemporanee, indagate anche nei loro aspetti storici, filosofici e storico-religiosi.

L-OR/19 - LINGUE E LETTERATURE MODERNE DEL SUBCONTINENTE INDIANO (EX: L22C - DRAVIDOLOGIA, L22D - LINGUE E LETTERATURE ARIE MODERNE)

Comprende lo studio delle principali lingue moderne del subcontinente indiano, sia del gruppo dravidico sua del gruppo indo-ario (hindi, bengali, urdu), e delle rispettive letterature, dalle origini medievali sino ad oggi, studio condotto con le metodologie della ricerca filologica e critico-letteraria.

L-OR/20 - ARCHEOLOGIA, STORIA DELL’ARTE E FILOSOFIE DELL’ASIA ORIENTALE (EX: L05H - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’ESTREMO ORIENTE, L23H - RELIGIONI E FILOSOFIE DELL’ASIA ORIENTALE)

Comprende gli studi relativi alla storia delle religioni, dei movimenti di pensiero e delle correnti artistiche sviluppatesi nell’area dell’Asia Orientale dall’antichità all’epoca moderna, condotti con l’impiego delle metodologie linguistica e filologica, con particolare riferimento alle lingue dell’area, e di quelle proprie dell’indagine archeologica, filologica, storica, antropologica, artistica e iconologica anche in rapporto alle principali culture che hanno influenzato le civiltà estremo-orientali.

L-OR/21 - LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL’ASIA SUD-ORIENTALE (EX: L23A - LINGUA E LETTERATURA CINESE, L23W - LINGUE E LETTERATURE DELL’ASIA SUD-ORIENTALE, L34X - TRADUZIONE - LINGUA CINESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi linguistici e letterari relativi alla Cina ed ai paesi dell’Asia sud-orientale, dall’età classica a quella contemporanea, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, nonché l’interpretazione delle culture specifiche di quelle regioni e di quelle letterature.

L-OR/22 - LINGUE E LETTERATURE DEL GIAPPONE E DELLA COREA (EX: L23B - LINGUA E LETTERATURA GIAPPONESE, L35X - TRADUZIONE - LINGUA GIAPPONESE (PER LE SCUOLE INTERPRETI E TRADUTTORI AI SENSI DELL’ART.1 DELLA LEGGE 478/84))

Comprende gli studi filologici, linguistici e letterari relativi al Giappone ed alla Corea dall’età classica a quella contemporanea, studi condotti con le metodologie della ricerca filologica, linguistica e critico-letteraria, nonché l’interpretazione delle culture specifiche di quelle regioni e di quelle letterature.

L-OR/23 - STORIA DELL’ASIA ORIENTALE E SUD-ORIENTALE (EX: L23Y - STORIA DELL’ASIA ORIENTALE E SUD-ORIENTALE)

Comprende gli studi storici sull’Asia orientale e sud-orientale, dall’antichità all’età contemporanea, fondati su fonti originali e condotti con strumenti e metodologie di ricerca adeguate alle differenze cronologiche e geografiche dei diversi ambiti di ricerca.
 

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI