Immagine Ricerca

SSD - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE (EX: M05X - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE)

Il settore comprende gli studi relativi alla cultura e alle culture, cioè al complesso delle concezioni e dei comportamenti dell’uomo nelle società. Attraverso metodologie basate fondamentalmente sull’osservazione e il rapporto diretto, vengono studiati i meccanismi generali dei processi culturali e le modalità con cui le culture si configurano e si diversificano, per cogliere comparativamente sia le differenze sia le identità soggiacenti nelle diverse popolazioni. Il settore presenta tre distinti ambiti di ricerca: le antropologie articolano l’oggetto di studio secondo tematizzazioni connesse ai vari campi dell’esperienza umana; le etnologie secondo le aree territoriali (civiltà); le demologie secondo criteri a un tempo tematici e areali in riferimento alle culture delle classi subalterne delle società occidentali. Comprende altresì le competenze relative alla metodologia e alla storia delle ricerche nel settore.

M-EDF/01 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA’ MOTORIE

Il settore, riferibile a quello denominato "scienze dell’attività motorie" istituito dal decreto legislativo 8 maggio 1998 n.178, si occupa dello sviluppo e dell’insegnamento di teorie, tecniche e metodi per l’educazione fisica e motoria generali o rivolte a particolari gruppi o classi di età.

M-EDF/02 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA’ SPORTIVE

Il settore, riferibile a quello denominato "scienze delle discipline sportive" istituito dal decreto legislativo 8 maggio 1998 n.178, si occupa dello sviluppo di teorie, tecniche e metodi per l’allenamento e per la pratica delle differenti attività sportive e delle valutazioni dei rendimenti e delle attitudini atletiche.

M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA (EX: M07A - FILOSOFIA TEORETICA, M07C - FILOSOFIA MORALE)

Le competenze del settore elaborano le ragioni della ricerca filosofica attraverso il confronto critico con altre esperienze culturali e diverse discipline, in un rapporto con la propria tradizione e con le differenti tematiche filosofiche specialistiche. La ricerca del settore rende conto, da un lato, della differenza dell’esperienza filosofica, dall’altro si pone come interlocutrice di vari saperi, con l’obbiettivo di favorire l’approfondimento critico e l’interpretazione delle conoscenze, della filosofia, della comunicazione, dell’ermeneutica e delle religioni oltre i limiti degli specialismi, all’interno e all’esterno della filosofia.

M-FIL/02 - LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA (EX: M07B - LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA)

Le ricerche del settore si occupano sul piano teorico e su quello storico delle organiche connessioni esistenti tra ricerca filosofica e conoscenza scientifica, della logica con i suoi metodi specifici, della struttura logica dei linguaggi naturali, della computazione e della comunicazione, dell’epistemologia e della rappresentazione delle conoscenze, delle questioni metodologiche e fondative proprie delle singole scienze in stretta relazione con il loro sviluppo.

M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE (EX: M07C - FILOSOFIA MORALE)

Il settore comprende le competenze relative allo studio dell’agire dell’uomo nella sua dimensione morale, etico-sociale, politica, dell’etica della comunicazione e della filosofia politica. Comprende le elaborazioni sul rapporto uomo-ambiente e riflette sulle conseguenze etiche che derivano dallo sviluppo delle scienze. Le ricerche del settore sono condotte con prospettive di carattere fondativo e/o storico.

M-FIL/04 - ESTETICA (EX: M07D - ESTETICA)

Il settore accorpa e articola le competenze che intrecciano riflessione filosofica e pratiche delle arti, saperi delle differenti tradizioni artistiche e loro riformulazioni epistemiche, considerandoli dal punto di vista ermeneutico, storico filosofico, semiotico, retorico e stilistico.

M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI (EX: M07E - FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO)

Il settore raccoglie un insieme di competenze che considerano il linguaggio come oggetto di indagine eminentemente teorica; riflettono sulle diverse modalità e articolazioni che l’indagine sul linguaggio può assumere; affrontano il ruolo che la dimensione linguistica riveste nel contesto di altri ambiti significativi dell’esperienza umana; indagano sulle articolazioni storiche della riflessione filosofica sul linguaggio e della sua dimensione semeiotica.

M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA (EX: M08A - STORIA DELLA FILOSOFIA)

Il settore comprende le competenze che studiano la filosofia nella sua genesi e sviluppo storico, individuandone teorie, proposizioni e risultati in contesti socio-culturali definiti cronologicamente o individuati in rapporto a specifici orientamenti teorici. Comprende inoltre le indagini di carattere storiografico che si pongono come autoriflessione critica sulle metodologie delle indagini storiche.

M-FIL/07 - STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA (EX: M08B - STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA)

Il settore comprende le ricerche che si occupano della filosofia nella sua genesi e sviluppo processuale, dei rapporti della filosofia con i saperi del tempo, individuandone teorie, proposizioni e risultati nel contesto socio-culturale definito cronologicamente in un arco temporale che va dal VI sec. a.C. al VI sec. d.C. Si occupa inoltre della riflessione critica sul metodo e della storiografia filosofica antica.

M-FIL/08 - STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE (EX: M08Y - STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE)

Il settore comprende le competenze che studiano la filosofia nella sua genesi e sviluppo processuale, individuandone teorie, proposizioni e risultati nel contesto socio-culturale definito cronologicamente dal tardo antico (VI secolo d. C) sino alle soglie dell’età moderna (XV secolo d.C.). Si occupa inoltre della riflessione critica sul metodo e della storiografia filosofica medievale, compresi gli ambiti della filosofia islamica ed ebraica.

M-GGR/01 - GEOGRAFIA (EX: M06A - GEOGRAFIA)

Il settore comprende competenze relative ai processi attraverso cui le società umane connettono gli ambienti e le risorse esistenti sulla superficie terrestre integrandole nelle proprie trasformazioni. A partire dalle conoscenze sulla natura del territorio e sui processi evolutivi e trasformativi che lo concernono vengono raffigurate, con il supporto della Cartografia, le forme e i contenuti della superficie terrestre rappresentando l’insieme degli insediamenti che vi sono contenuti. Il settore è caratterizzato da integrazioni interdisciplinari con l’analisi e l’organizzazione territoriale delle componenti ambientali, storiche e culturali.

M-GGR/02 - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA (EX: M06B - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA)

Il settore comprende competenze relative all’analisi dei fenomeni economici e degli assetti politico-amministrativi riferiti sia al substrato fisico e ambientale, sia alla struttura della popolazione e dell’insediamento. Le ricerche hanno valenze teoriche e applicative aperte alla pianificazione e alla programmazione dello sviluppo sostenibile con evidente interdisciplinarità per quanto riguarda lo studio delle risorse, l’utilizzazione dello spazio, la localizzazione industriale e terziaria, l’innovazione, nonché i riflessi sul sistema urbano e regionale facendo riferimento alle diverse scale territoriali. Supporto strumentale permane la cartografia, in particolare tematica, integrata con la costruzione di sistemi informativi geografici. I campi di approfondimento comprendono le diverse modalità dell’interazione uomo-ambiente in termini di riflessi territoriali delle politiche generali e settoriali, la regionalizzazione geografica, la distribuzione degli insediamenti, la geografia dei settori produttivi, l’assetto reticolare delle relazioni immateriali concernenti la produzione, la distribuzione dei beni e delle risorse, la diffusione spaziale dell’innovazione.

M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE (EX: M09A - PEDAGOGIA GENERALE)

Il settore include due ambiti di ricerca differenziabili per l’immediatezza delle implicazioni applicative. Il primo comprende l’area delle ricerche pedagogiche di carattere teoretico-fondativo ed epistemologico-metodologico; in particolare raccoglie le competenze che hanno una tradizione trattatistica e speculativa e che pongono le basi teoriche e procedurali per le competenze pedagogiche. Il secondo ambito di ricerca è caratterizzato dall’attenzione per i bisogni educativi e formativi nella società e nelle organizzazioni e dalle ricerche sulle attività educative connesse ai cambiamenti culturali e degli stili di vita e sulle implicazioni educative dei nuovi fenomeni sociali e interculturali. Comprende altresì l’educazione permanente e degli adulti.

M-PED/02 - STORIA DELLA PEDAGOGIA (EX: M09Y - STORIA DELLA PEDAGOGIA)

Gli studi nel settore riguardano la ricostruzione dello sviluppo storico della riflessione e della ricerca pedagogica, lo sviluppo della scuola, delle istituzioni e delle pratiche educative viste nel contesto socio-culturale di appartenenza nonché la storia e la letteratura per l’infanzia.

M-PED/03 - DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE (EX: M09W - DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE)

Il settore raggruppa le ricerche a carattere applicativo e pragmatico che riguardano la didattica, le tecniche e le tecnologie educative sia in ambito scolastico sia nel più vasto contesto della formazione. Comprende inoltre le ricerche sulle forme didattiche applicate all’handicap, all’attività di sostegno e di recupero, all’inserimento e all’integrazione e, in generale, al trattamento pedagogico della differenza.

M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE (EX: M09F - PEDAGOGIA SPERIMENTALE, M09W - DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE)

Il settore comprende le ricerche a carattere applicativo ed empirico, con impostazione sperimentale, relative alla valutazione delle competenze e dei rendimenti scolastici e dei processi di formazione, nonché quelle relative alla progettazione e alla valutazione delle tecnologie e tecniche educative e degli interventi nei sistemi scolastici. Comprende altresì le competenze metodologiche necessarie alla ricerca didattica e docimologica.

M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE (EX: M10A - PSICOLOGIA GENERALE, M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA)

Il settore comprende le competenze scientifico disciplinari relative all’organizzazione del comportamento e delle principali funzioni psicologiche (percezione, emozione, motivazione, memoria, apprendimento, pensiero, linguaggio) attraverso cui l’uomo interagisce con l’ambiente ed elabora rappresentazioni dell’ambiente e di se stesso. Comprende altresì le ricerche psicologiche su la coscienza, la personalità, la comunicazione e l’arte e le competenze relative sia ai metodi e alle tecniche della ricerca psicologica, sia ai sistemi cognitivi naturali e artificiali e alle loro interazioni, sia alla storia della psicologia.

M-PSI/02 - PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA (EX: M10B - PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA, M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA)

Il settore raggruppa le competenze scientifico disciplinari concernenti lo studio dei fondamenti e dei correlati biologici e fisiologici del comportamento e delle funzioni percettive, cognitive ed emotive, nell’uomo e negli animali, di più immediato interesse psicologico, anche in relazione alle attività motorie e sportive. In generale, comprende le competenze scientifico disciplinari concernenti i rapporti tra strutture nervose e attività psichica. Comprende anche le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi e alle tecniche di studio caratteristici degli studi del settore.

M-PSI/03 - PSICOMETRIA (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA)

Il settore comprende le competenze scientifico disciplinari specificamente riferite alla misura in psicologia, alla teoria dei test psicologici e alle applicazioni della matematica e della statistica alla psicologia.

M-PSI/04 - PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL’EDUCAZIONE (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA, M11A - PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL’EDUCAZIONE)

Comprende le competenze scientifico disciplinari concernenti lo studio dei comportamenti e delle principali funzioni psicologiche in una prospettiva ontogenetica che ricopre non solo il periodo dello sviluppo ma l’intero arco della vita; nonché le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi e alle tecniche che caratterizzano detti ambiti di studio. Comprende altresì le competenze scientifico disciplinari relative allo studio e alle applicazioni delle conoscenze sui processi psicologici più specificamente implicati nel campo dell’educazione e dell’orientamento scolastico e professionale.

M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA, M11B - PSICOLOGIA SOCIALE)

Il settore raggruppa le competenze scientifico disciplinari relative alla comprensione delle relazioni tra processi ed eventi collettivi e societari (ambientali, culturali, comunitari, familiari, politici, economici, giuridici) e processi psicologici sociali, individuali e di gruppo (disposizioni, atteggiamenti, comunicazione, interazione, ecc.) che influenzano il funzionamento dei sistemi e sotto-sistemi sociali e da cui sono a loro volta influenzati. Comprende altresì le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi e alle tecniche che caratterizzano tale studi.

M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA, M11C - PSICOLOGIA DEL LAVORO E APPLICATA)

Il settore comprende gli studi psicologici sul mondo dell’economia, delle organizzazioni, del lavoro, del tempo libero e dello sport e le applicazioni di tali conoscenze volte sia a orientare il funzionamento dei sistemi sociali, economici, produttivi, organizzativi, ergonomici, sia a favorire la formazione, l’orientamento e lo sviluppo di competenze e risorse individuali per tali ambiti. Comprende anche le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi di studio e alle tecniche di intervento che caratterizzano il settore.

M-PSI/07 - PSICOLOGIA DINAMICA (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA, M11D - PSICOLOGIA DINAMICA)

Comprende le competenze scientifico disciplinari che considerano da un punto di vista psicodinamico e psicogenetico le rappresentazioni del sé, i processi intrapsichici e le relazioni interpersonali (familiari e di gruppo), nonché le competenze relative alle applicazioni di tali conoscenze alla analisi e al trattamento del disagio psichico e delle psicopatologie. Comprende altresì le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi e alle tecniche che caratterizzano gli studi in quest’ambito disciplinare.

M-PSI/08 - PSICOLOGIA CLINICA (EX: M10C - METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA PSICOLOGICA, M11E - PSICOLOGIA CLINICA)

Il settore comprende le competenze relative ai metodi di studio e alle tecniche di intervento che, nei diversi modelli operativi (individuale, relazionale, familiare e di gruppo), caratterizzano le applicazioni cliniche della psicologia a differenti ambiti (persone, gruppi, sistemi) per la soluzione dei loro problemi. Nei campi della salute e sanitario, del disagio psicologico, degli aspetti psicologici delle psicopatologie (psicosomatiche, sessuologiche, tossicomaniche incluse), dette competenze, estese alla psicofisiologia e alla neuropsicologia clinica, sono volte all’analisi e alla soluzione di problemi tramite interventi di valutazione, prevenzione, riabilitazione psicologica e psicoterapia.

M-STO/01 - STORIA MEDIEVALE (EX: M01X - STORIA MEDIEVALE)

Il settore comprende le ricerche che riguardano l’ampio arco cronologico che va dal secolo V al secolo XV e che si intrecciano, per contenuti e metodi, con la storia dell’antichità e dei tempi antico e moderno. Il settore è caratterizzato da interdisciplinarità e da un vasto ventaglio di istanze metodologiche che tengono conto della caratteristica connotazione europea e italiana, ma si aprono anche a una indagine sui diversi aspetti dell’espansione europea e quindi di contatto con le altre culture che hanno la loro origine proprio nell’età medievale. Include anche le competenze relative allo studio storico dei fenomeni politico-istituzionali, economico-sociali, religiosi, delle relazioni di genere, culturali, militari del periodo considerato. Comprende altresì gli studi relativi alla metodologia, alle fonti, alla storiografia e alla didattica del settore.

M-STO/02 - STORIA MODERNA (EX: M02A - STORIA MODERNA)

Il settore comprende competenze e ambiti relativi all’arco cronologico che va dal superamento del mondo medievale al compiuto realizzarsi della moderna società industriale e di massa, periodo in cui si affermano la riscoperta dei valori classici, il diritto alla tolleranza politica e religiosa, la costruzione dello stato moderno e la formulazione dei diritti del cittadino e dei popoli. Presenta caratteristiche interdisciplinari - la storia politico-istituzionale si coniuga con quella economico-sociale, religiosa, culturale, militare e di genere - e comprende altresì le competenze relative alla metodologia, alla storiografia e alla didattica del settore.

M-STO/03 - STORIA DELL’EUROPA ORIENTALE (EX: M02B - STORIA DELL’EUROPA ORIENTALE)

Il settore si caratterizza per la specificità geografica e storico-culturale fortemente connotata dalle culture bizantina, slava e ottomana e dalla relativa estraneità dell’area ad alcuni fenomeni che hanno segnato la nascita e lo sviluppo dell’Europa occidentale (l’accumulazione primitiva del capitale, la rivoluzione francese, la formazione dello stato moderno). Comprende anche le competenze relative allo studio storico dei fenomeni politico-istituzionali, economico-sociali, religiosi, culturali e linguistici dell’area considerata in età moderna e contemporanea.

M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA (EX: M04X - STORIA CONTEMPORANEA)

Il settore comprende le competenze relative agli ultimi due secoli a partire dagli eventi politici tardo settecenteschi che propongono i temi universali dell’autodeterminazione e della cittadinanza (rivoluzione americana e rivoluzione francese). Si caratterizza per l’attenzione ai fenomeni di interdipendenza mondiale, massificazione e accelerazione dei processi socio-economici. In quanto indagine volta alla chiarificazione del nostro tempo, sviluppa l’intreccio tra storia e memoria, storia di genere, fenomeni politico-istituzionali, religiosi, socio-culturali, militari. Comprende inoltre studi relativi alla metodologia, alla storiografia e alla didattica del periodo considerato.

M-STO/05 - STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE (EX: M08E - STORIA DELLA SCIENZA)

Il settore comprende le ricerche che si propongono, in un arco temporale che va dall’antichità classica ai giorni nostri, la ricostruzione storica e critica dello sviluppo della scienza, delle tecniche e delle istituzioni scientifiche e tecniche, anche in relazione al contesto filosofico-culturale ed economico-sociale. Gli studi compresi nel settore riguardano principalmente l’evolversi delle conoscenze sulla natura e sull’uomo, sia in generale sia nei diversi ambiti scientifici.

M-STO/06 - STORIA DELLE RELIGIONI (EX: M03A - STORIA DELLE RELIGIONI)

Il settore comprende le competenze incentrate intorno alla storia delle religioni come spazio generale di tipo comparativo. In linea con la tradizione italiana, queste rispecchiano anche gli ambiti di ricerca e di insegnamento di maggiore interesse documentario a partire dai quali viene praticata la comparazione storico-religiosa: antropologia, mondo classico, Vicino Oriente, mondo biblico, ebraismo, tradizione cristiana con particolare attenzione all’Oriente cristiano.

M-STO/07 - STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE (EX: M03C - STORIA DEL CRISTIANESIMO ANTICO E MEDIEVALE, M03Y - STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE)

Il settore comprende le competenze relative alla storia del cristianesimo e delle chiese cristiane, dalle origini ai nostri giorni, sia in Occidente, sia nell’Oriente cristiano. Ne fanno parte inoltre gli studi che sviluppano una riflessione critico-metodologica e didattica su questo tipo di indagine e che implicano le competenze filologiche e storiche relative ai periodi considerati.

M-STO/08 - ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA (EX: M12A - ARCHIVISTICA, M13X - BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA)

Le competenze del subsettore archivistica riguardano sia lo studio della tradizione e dell’ordinamento dei materiali d’archivio sia lo studio degli archivi come strutture di ordinamento e conservazione del materiale tramandato, con particolare attenzione alle norme relative alla selezione, allo scarto e alle applicazioni delle tecniche di registrazione del materiale documentario. Considerano un arco cronologico che va dal tardo medioevo all’età contemporanea, con il suo fulcro nell’età moderna in cui si consolidano le tecniche e le grandi strutture della conservazione documentaria. Le competenze del subsettore bibliografia e biblioteconomia riguardano la storia della tradizione dei testi scritti, elaborati o tramandati su qualunque supporto, del loro ordinamento e messa in uso; riguardano altresì la realtà semantica dei documenti e lo studio della progettazione, fabbricazione, diffusione, informazione, conservazione libraria intesa come elemento costituente la storia della cultura. Il settore ha una caratterizzazione scientifica e teorica riscontrabile anche nella peculiarità metodologica di ricerche che tengono conto del triplice livello degli oggetti di studio: la realtà fisica dei documenti, quella letteraria (testuale, autorale, editoriale) e quella concettuale ricorrendo a una logica propria, servendosi tra l’altro dei linguaggi e delle tecniche informatiche.

M-STO/09 - PALEOGRAFIA (EX: M12B - PALEOGRAFIA)

Il settore raggruppa le competenze strettamente correlate tra loro che derivano dall’antica denominazione disciplinare: Paleografia e Diplomatica. Considerano le testimonianze grafiche del mondo classico greco e latino e medievale con particolare riferimento agli ambiti filologici e storici e all’esegesi storico giuridica dei documenti.

Condividi / Share

W3C Abilitazione Scientifica Nazionale Amministrazione Trasparente Codice Comportamento Dipendenti Pubblici Partecipa a TECO! Rete WI-FI e Servizio Proxy Posta Elettronica Certificata Albo ufficiale di Ateneo ECDL - Patente europea per il computer

ACCESSIBILITÀ | PRIVACY | NOTE LEGALI | DATI DI MONITORAGGIO | ELENCO SITI TEMATICI